Italia Cristiana approda ad Avellino.

 

Chi siamo.

 

Italia Cristiana è un movimento Cattolico-politico che non è clericale e non  spalleggia nessun partito in particolare…si tratta di una realtà che ha preso coscienza di come l’attuale contesto politico-istituzionale secolarizzato, dia spazio prevalentemente alla demagogia e a tutte quelle ideologie che in nome di falsi valori hanno cercato di spodestare Cristo dal Suo trono; ecco che allora il nostro progetto mira a dar voce, all'interno delle Istituzioni, alle istanze di tutti i cattolici seri e di tutte le persone di buon senso. Il nostro scopo non è di imporre la Religione, anzi Già San Tommaso aveva capito che con i pagani non puoi metterti a parlare direttamente della rivelazione Divina in Cristo ma occorre partire da argomenti universali ed universalmente accettabili in quanto conoscibili dal lume naturale della ragione di cui ogni uomo è dotato e così in questa società post-Cristiana occorre far luce anzitutto e primariamente  sul diritto naturale, sui  valori non negoziabili e su quelle leggi non scritte da nessuna parte ma che l’uomo tiene scolpite dentro, quelle leggi insomma che sono universali, immutabili, ontologicamente e inscindibilmente legate alla natura umana ma che non sembrano essere chiare per tutti, oggi infatti si diffondono a piene mani idee contro natura propinate dall’alto; Si pensi ad esempio agli imbrogli che sono stati fatti per far passare la legge sull’aborto o ai dico, pacs o unioni di fatto, ogni volta proposti con un nome diverso  affinché sembri una proposta più accettabile e innovativa della precedente.

si mette in discussione persino che l’uomo  sia uomo e che la donna sia donna  cioè si vorrebbe quasi lasciar credere che l’ uomo e la donna si comportano secondo le loro accezioni rispettivamente maschili e femminili non perché ciò fa parte della loro natura umana ma perché normalmente si nasce in un contesto culturale che identifica la donna come donna e l’uomo come uomo ecco che allora il comportarsi da uomo (o da donna)  ad esempio, perché tale si è nati e tali si è  sarebbe frutto di un’invenzione storica che si può superare anzi forse sarebbe bene farlo per non rischiare di essere considerati retrogradi e arretrati; si badi che i colpevoli di queste idee bacate non sono i ragazzini d’avanti ai bar si tratta di  piaghe inflitte dall’alto, basti pensare che il parlamento Europeo ha catalogato ( e quindi riconosciuto)  ben 5 generi sessuali diversi (sic!).

Difendiamo la vita dal concepimento fino a morte naturale e questo ogni volta che lo dico mi sembra un assurdo perché assurda è una società che non ha chiare queste cose…Ci sembra di cavalcare lo stesso spirito di San Luigi Grignon da Monfort che con la sua predicazione nella regione Vandeana di Francia preparò il terreno alla grande resistenza armata dei Cattolici Vandeani contro i rivoluzionari giacobini, infatti  anche noi andiamo seminando semi di resistenza esercitando una sorta di contro-rivoluzione che per noi significa andare contro chiunque voglia invertire l' ordine naturale delle cose per il quale ogni cosa tende al suo giusto fine. Rigettiamo buonismo e pacifismo, disposti si a tenerci le offese che colpiscono noi personalmente ma non quelle che colpiscono Dio e il prossimo. Più che programmi politici crediamo ci sia bisogno (come diceva il buon Corneliu Codreanu) di formare uomini nuovi, dei legionari "che ovunque andranno costituiranno un nuovo ambiente della loro stessa natura.” Uomini siffatti ci diventeranno solo attraverso il trinomio da noi continuamente proposto di 1) PREGHIERA (ricezione dei sacramenti - devozione Mariana ed eucaristica) 2) FORMAZIONE ( studi filosofici, teologici e politici) 3) AZIONE ( esercizio della volontà , scendere in piazza, agire nel sociale); Giacché solo chi si eleva, eleva il mondo attorno a se, ed ecco che allora è carità rinunciare agli svaghi e ad un’inutile ricerca del piacere per meglio perfezionarsi nella vita spirituale  e di militanza politica. Ad Avellino e provincia dove da poco ci siamo radicati abbiamo iniziato le nostre battaglie proprio in difesa della vita protestando contro la recente introduzione della pillola abortiva ru-486 all’ ospedale moscati di Avellino, per l’occasione c’è stato un  corteo con distribuzione di materiale informativo. Per maggio contiamo di ottenere il seppellimento dei bambini non nati a causa dell’aborto-omicidio nel cimitero anziché essere cestinati o utilizzati per pratiche nefande che è bene solo accennare; Ci ritroviamo ogni settimana per fare quadrato e un po’ di formazione utilizzando testi come Il vitello d’oro di Orio Nardi, Iota unum di Romano Amerio e altri… In seguito contiamo di organizzare una serie di conferenze sul territorio collaborando ed affiancandoci  (anche per singole battaglie)  ai diversi movimenti similari al nostro che ci sono sul territorio  come i tre sentieri di Benevento, insorgenza civile di Napoli, i Neo borbonici di Caserta, il  centro culturale Veritatis splendor di Salerno e altri perché solo così facendo possiamo scoprire meglio la nostra identità che fa parte di un disegno più ampio di resistenza, portato avanti da tutti quelli che hanno capito chi sono i nemici di Dio della Patria e della Famiglia. Inoltre sia ad Avellino che a Salerno abbiamo ottenuto (nonostante ideologiche contrarietà da parte di  diversi vescovi campani ) la Messa tridentina o in antico rito, indispensabile per avere una visione Cattolica del Sacerdozio e del Sacrificio dell’altare; Siamo consapevoli al proposito dell’attuale crisi nella Chiesa e al proposito, volendo aprire una breve parentesi diciamo che si tratta di una crisi  che parte dal concilio vaticano secondo in quanto ha creato una disposizione dell’animo ma non ha creato nessun corpo dottrinale, in pratica ha innescato uno spirito rivoluzionario inarrestabile e i modernisti che se ne fanno porta voce sono dei falsi riformatori che invece di riformare se stessi deformano gli altri. L'ardore e lo spirito reattivo deve contraddistinguerci  siamo un po’ come  il sangue che accorre alle ferite, sempre al confine di guerra con i nostri avamposti, costruendo baluardi di ricrescita, in difesa e in ripristino di quel che resta dell'orami semi-decaduta civiltà.

 

Per contattarci : italiactistianavellino@gmail.com

Visita i siti :www.italiacristiana.it    www.alternativacattolica.blogspot.com

 

                                                                  Responsabile sez. AV Francesco Diana.